Buongiorno cari lettori, oggi parliamo di “Relativity. Limitless bond”  di Jan Sebastian Gutierrez.

Tommy Kinnels è un ragazzo che fa strani sogni sul proprio passato e sul proprio futuro. Hiruka Tagashi è un sedicenne che avverte versioni alternative di sé stesso. I due si conoscono e non si sopportano… Ma è davvero così? In una distopica America reduce da un cataclisma che l’ha ridotta in ginocchio, i due si ritroveranno in un labirinto di forze sovrannaturali, antichi ordini mistici, potenti creature rinchiuse in totem e premonizioni di disastro. Tra viaggi nel tempo e salti dimensionali, un’avventura urbana adolescenziale che prende vita in un’enigmatica città, vista attraverso molti occhi e prospettive diverse.

Pagine: 250

Acquistalo qui

Voto: 4

Ho una serie di difficoltà a parlarvi di questo libro. “Relativity: Limtitless bond” è un prodotto tra fantascienza e fantasy ben riuscito, soprattutto grazie allo stile dell’autore che è semplice ed essenziale, calibra bene i sogni e i “viaggi” di Tommy.

Poteva risultare molto più confuso e a tratti sconclusionato, invece è tutto l’opposto. I protagonisti principali della storia sono Tommy, un personaggi molto moderato e intelligente e Hiruka l’ombra di Tommy, colui che non viene mai messo sotto i riflettori. Sono così diversi, anche se solo all’apparenza, ma così simili da dividere il lettore su quale dei due sia il preferito.

Tommy inizia a fare dei sogni, ma sono più dei momenti in cui sembra quasi andare in diversi universi paralleli, dove vive e conosce altre versioni dei conoscenti della sua “linea temporale”.

Un continuo salto nel passato e poi nel futuro, senza mai confondersi con la storia, il lettore viene catapultato nelle pagine e riesce a vivere ogni singola azione come parte integrante del libro.

Lo stile, ripeto è davvero ottimo, soprattutto i dialoghi che fanno pendere la bilancia a favore di questo libro.

Insomma, si legge molto bene, è avvincente e appassionante. Assolutamente da leggere a mio modesto parere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...