Buon pomeriggio cari lettori! Oggi vi parlo di un libricino che non potete perdere, ovvero, “Il Salto” di Stephan Dal Ri.

Vita e morte si intrecciano in una realtà dove l’una è diretta conseguenza dell’altra. Ci sono decisioni difficili da prendere e limiti pericolosi da superare. Chi decide cosa è giusto o sbagliato? Cesare e Rebecca hanno fatto la loro scelta, ma dovranno affrontarne le drammatiche conseguenze…

“Sono sicuro che con il Salto salverò molte persone, Rebecca” “Ma così ne ucciderai altrettante, papà, come fai a non capirlo? Sei un assassino e nemmeno te ne rendi conto!”.

Stephan Dal Ri è un autore emergente, padre di due splendidi bambini. Laureato in fisioterapia, vive a Bolzano, in Alto Adige. Il Salto è il suo primo romanzo.

Pagine: 132

Acquistalo qui

Voto: 4/5

Sono rimasta sconvolta da questo libro, inizialmente pensavo fosse un’idea geniale e folle allo stesso tempo, ho provato a rapportare quanto stavo leggendo nella realtà, penso anche che sembra strano che ancora nessuno lo abbia fatto o forse è stato fatto tutto in segreto.

Forse non negli stessi modi, con le stesse cure ma “Il Salto” potrebbe essere una cosa reale, seppur a tratti fantascientifica.

“Il Salto” non è altro che un processo di guarigione con annessi vantaggi vari come ringiovanire, per le persone con gravi mali e incurabili. Si sceglie un soggetto sacrificale in cambio della vita del malato.

La figlia dell’inventore di questa tecnica è Rebecca e non parlerà con suo padre per via delle sue aspirazioni, incontrerà in seguito Giovanni, uno dei lavoratori al progetto con una coscienza propria che si pone domande se quel che fanno è moralmente etico.

Questo libro è molto breve ma veloce in alcuni punti e lancia molti spunti di riflessione. Ho trovato questo libro molto interessante e nella sua brevità geniale.

La durata è giusta, qualche pagina di più sarebbe stato troppo, ha catturato l’attenzione sui nostri “tre protagonisti”, mettendoli uno alla volta sotto il suo riflettore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...