Buongiorno cari lettori, sono lieta di parlarvi oggi del primo volume di una saga scritta da George D. Davies, ovvero “Il fato di Lennakos”.

Isabel vive Lènnakos insieme al fratello Luk e al padre Thomas. La famiglia è tormentata dal ricordo della madre, Annabel, scomparsa anni prima nella misteriosa foresta di Teison. Spinta da visioni avute in sogno, la giovane decide di andare alla ricerca di qualche indizio che le consenta di comprenderne la ragione e, grazie alla complicità del fratello e all’aiuto del nonno, Dèfal, si mette in viaggio con la speranza di incontrare gli unici che potrebbero conoscere la verità, gli Dei. La sua ricerca, però, la conduce a esiti inaspettati: Isabel non ottiene notizie sulla scomparsa della madre, ma le viene rivelato che un pericolo mortale incombe sulla sua città: un antico nemico, il “Re Immortale” Promenlock, sta tornando per combattere contro Lènnakos. Questa notizia scuote la ragazza, che dovrà lottare contro più di un avversario per tentare di salvare le persone che ama e cercare di arrivare alla tanto agognata verità.

Pagine: 248

Acquistalo qui

Voto: 3,5/5

Non mi incallisco mai su un parere dato al primo volume di una saga, solitamente si focalizza tutto su un introduzione, le varie presentazione dei personaggi, inoltre il libro è davvero molto piccolo, dunque, l’autore doveva farci entrare molte cose in poco spazio.

Come lettura l’ho trovata molto interessante e veloce, l’autore è stato in grado di creare nella mente del lettore una mappa e delle descrizioni molto vivide su cui focalizzarsi per immergersi quasi completamente nella lettura.

Nonostante sia un libro piccolino per un fantasy posso dire che le premesse sono buone, l’autore ha giocato molto sulla sintesi e sulla velocità di narrazione così da far bere il libro in poco tempo, allo stesso tempo però è andato a compromettere alcune scene per la velocità e la sinteticità delle stesse.

Un punto a favore di questo romanzo è di sicuro l’imprevedibilità delle azioni, inoltre le illustrazioni presenti all’interno del libro sono davvero una chicca!

Nel complesso penso sia davvero un buon esordio e consiglio il libro soprattutto a chi si avvicina al genere o a chi cerca un fantasy con alcuni elementi innovativi e originali.
L’ambientazione è descritta bene e di facile immaginazione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...