Buongiorno cari lettori, oggi finalmente posso parlarvi della nuova uscita per Harper Collins “Il Regno di Carne e Fuoco” di Jennifer L. Armentrout.

Un tradimento… Tutto ciò in cui Poppy ha sempre creduto è una menzogna, compreso l’uomo di cui si è innamorata. L’unica certezza che le è rimasta è che nessuno è più pericoloso di lui: l’Oscuro, il Principe di Atlantia. E che lo combatterà con tutte le sue forze. Una scelta… Casteel Da’Neer è un uomo dai mille nomi e dai mille volti. Le sue bugie sono seducenti come le sue carezze; le sue verità sensuali come il suo morso. Poppy sa che non può darsi, che ai suoi occhi lei è solo uno strumento con cui raggiungere uno scopo. Ma ha bisogno di lui per ritrovare suo fratello Ian e scoprire se è diventato un Asceso senz’anima. Certo, lavorare con Casteel anziché contro di lui presenta dei rischi: quel ragazzo è una costante tentazione, e ha per lei dei piani che potrebbero rivelarsi una fonte inesauribile di piacere oppure di dolore, piani che la costringeranno a guardare oltre ciò che ha sempre pensato di lui e di se stessa… Un segreto… In attesa del ritorno del principe, ad Atlantia è cresciuto lo scontento: si agitano venti di guerra e Poppy è al centro dell’inquietudine che pervade il regno. Il re intende usarla per mandare un messaggio al regno rivale. I Caduti la vogliono morta. I Wolven sono sempre più imprevedibili. E più la sua capacità di percepire il dolore e le emozioni degli altri cresce, più gli Atlantiani la temono. Perché in gioco ci sono oscuri segreti, segreti antichi che tutti vorrebbero nascondere. E quando la terra inizia a tremare e il cielo a sanguinare potrebbe essere già troppo tardi…

Pagine:752

Editore: Harper Collins

Acquistalo qui

Voto: 5/5

Avevamo lasciato i nostri protagonisti in una situazione cruciale, Hawke o meglio Casteel aveva chiesto a Poppy di sposarlo. Chiunque persona sana di mente avrebbe accettato senza battere ciglio, senza pensare alle pugnalate alle spalle e alle bugie, ma non Poppy, non la Vergine che poi Vergine più non è.

Jennifer L. Armentraut è capace di farmi amare una saga e odiare quella seguente. Sangue e Cenere aveva già superato ogni mia aspettativa e ammetto che Il Regno di Carne e fuoco, se possibile è anche meglio. Se nel primo i momenti “morti” potevano invogliare il lettore a mollare, questo secondo volume è un susseguirsi di azioni, wtf e minacce di morte.

Poppy, nonostante tutto penso sia una delle protagoniste più belle mai lette negli ultimi anni. E’ coraggiosa, forte, non si tira indietro davanti a nulla, ama, sbaglia. Insomma piena di pregi e difetti, anche in questo volume la nostra protagonista si è data da fare e non solo in quel modo.

Troviamo Poppy in preda a delle scelte da fare, difficili. Accettare Casteel vuol dire insultare i morti in quel castello, se stessa, allo stesso tempo, il cuore fa brutti scherzi e decide lui di chi innamorarsi, senza sentire ragioni.

L’evolversi della storia tra il nostro amato Hawke e Poppy fa battere cuori e lanciare coltelli. Personalmente mi sono ritrovata più e più volte ad avere gli occhi a cuoricino per le loro scene enemies to lovers.

Hawke è anche lui un personaggio enigmatico e problematico, scopriamo molto di più sui suoi anni di prigionia e di rimando conosciamo anche il legame con Kieran, ragazzi che roba! Ma non solo, ex fidanzate, tradimenti e il vero volto del principe ereditario, quello prima della cattura, prima delle violenze. Con Poppy sembra tutto normale, dimentica anche i suoi doveri e ciò che ha organizzato da anni. Ma è solo finzione o è vero?

Le varie spiegazioni sulla natura dei personaggi, delle loro abilità, il viaggio che intraprendono sono state ben ponderate all’interno della narrazione, il lettore non si trova mai troppo di qualcosa, non rischia così di annoiarsi.

Il finale è da mozzare il fiato, ero tipo “non ho capito un cazzo ma è fantastico”, perché sicuramente la nostra cara Jennifer spiegherà e renderà tutto chiaro nel prossimo volume che ammetto non vedo l’ora di leggere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...