Buon pomeriggio lettori ed eccomi qui a parlarvi di “Oltre le fiamme” di Filippo Rubulotta.

Londra, 1890.
Un muro di fuoco illumina la notte della capitale britannica.
Vic, insieme ai suoi segreti, è in fuga da misteriosi inseguitori dotati di oscuri poteri. Solo la luce delle fiamme e un foglio sgualcito sembrano indicargli la salvezza.
Nick, giovane cadetto, si appresta a passare l’ennesimo Natale alla St. John, dove stringe un solido legame con Ben, uno dei pochi compagni rimasti con lui in accademia. L’amicizia è il collante che li spingerà a superare traumi e mancanze.
Ma quando le loro strade si incroceranno con quella di Vic, dovranno misurarsi con delle scelte che si riveleranno più rischiose di quanto avrebbero mai potuto immaginare.
Neanche la vita sicura in accademia è esente dalle minacce che rincorrono Vic e solo collaborando potranno salvarsi.
Questa è la prima di molte avventure dei tre giovani ragazzi.

Pagine:192

Acquistalo qui

Voto: 3.5/5

Ah… leggerlo in digitale non è lo stesso che leggerlo in copertina rigida, sembra di avere uno di quei vecchi libri tra le mani. Quindi sì, vorrei iniziare questa recensione spendendo due parole per la copertina, a dir poco stupenda.

Questo in fin dei conti è un primo volume e si comporta da tale, un inizio un po’ zoppicante e lento prima di intraprendere una vera e propria avventura nella seconda metà del libro. Infondo, non è neanche troppo grande quindi dopo qualche difficoltà iniziale, come se pedalassimo in salita, subito dopo ci ritroviamo a scendere a 100km/h lungo la discesa.

Parliamo un po’ dei personaggi, mi sono piaciuti davvero molto anche se penso che si debba andare ancora più in profondità, ma avremo tempo a disposizione. Nonostante l’epoca storica il linguaggio sembra cozzare e non mi è piaciuto molto questo scontro. Il contesto storico è cadenzato ad ogni capitolo, con data e ora così che il lettore ha contezza dello scorrere del tempo.

Ho trovato questa scelta davvero molto interessante e azzeccata, mi ha aiutato ancora di più ad immergermi nella storia.

Nel complesso un buon inizio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...