Buongiorno cari lettori oggi parliamo di “La Mesmerista” di Sara Simoni.

1920. Costretta ad abbandonare la valle trentina dove è nata a causa degli ideali politici della sua famiglia, la giovane Lena, ladra, bugiarda e mesmerista, ora vive di espedienti a Livorno, sul confine con le terre occupate dall’impero austroungarico, uscito vittorioso dalla Grande Guerra. Quando quello che avrebbe dovuto essere il colpo della vita si rivela un fiasco colossale, Lena finisce nelle mani della guardia regia. L’unico modo per evitare una condanna è diventare la pedina di un ispettore disposto a tutto pur di cancellare la minaccia mesmerista dal regno, anche a usare i loro stessi poteri. Lena dovrà infiltrarsi nel palazzo e nella vita di Bastiano Adimari, uno degli uomini più ricchi della città, per rubare una preziosa arma che potrebbe cambiare gli equilibri europei. Ma Bastiano non è quello che Lena immaginava e, tra segreti e scelte terribili, il gioco dell’inganno rischia di intrappolare anche lei…

Pagine: 300

Casa editrice: Acheron Books

Acquista qui

Voto: 5/5

Inaspettato, magico, romantico e struggente, queste sono solo alcune delle parole che mi vengono in mente pensando alla lettura di “La mesmerista” di Sara. Sara ha un talento davvero palpabile, create un fantasy tutto italiano ambientato a Livorno nel 1920 non è qualcosa che tutti possono fare, una mossa azzardata forse ma con la sua penna è riuscita a incatenarmi alle pagine, avrà anche lei dei poteri da Mesmerista?

Lena è un personaggio diverso dai soliti libri che ci ritroviamo a leggere, è una ladra ma ha anche un passato tormentato alle spalle, è scapata dalla valle trentina e dei suoi familiari non sa più nulla, quel poco che ha e che ruba lo deve rendere al “protettore” e dopo un colpo finito male si ritrova in distretto con il suo fidanzato Fil in catene e lei messa davanti a una scelta.

Lei che manipola, viene manipolata e da qui in avanti si andranno a sviscerare intrecci e misteri senza eguali. Conosceremo altri personaggi e non potremmo non innamorarci di Bas, un ragazzo di buona famiglia che ha da poco perso il fratello e si trova invischiato nell’indagine affidata a Lena. Bas non è il solito bad boys d’acciaio, anzi è tutto l’opposto, gentile e con degli occhiali tondi che traduce frasi dal latino per fare colpo.

Ma tra i due nasce qualcosa che va oltre all’attrazione. Momenti bollenti e teneri si susseguiranno tra Lena e Bas fino ad arrivare a un finale che di certo non vi lascerà indifferenti, con una voglia assurda di sapere cosa succederà da lì in avanti, nel prossimo volume.

Un romanzo fantasy che ha tutte le carte in tavola per essere un capolavoro, da non perdere assolutamente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...