Buongiorno cari lettori, oggi vi trasporto nel magico mondo dei samurai con il libro di Matteo Carraro “Marcus e il destino di un samurai”.

Trama:

In un Giappone di suggestioni e leggende, l’omicidio dell’imperatore Gouda e di sua figlia Aimi apre le porte all’era del principe Keiko. Quando, sei anni dopo, il giovane entra nelle mire dell’assassino, lo speziale di corte e samurai dell’orso, Kusunoki, decide di mettersi in gioco per salvare la vita del sovrano. Il suo destino è intrecciato a doppio filo con quello del piccolo Marcus, nelle cui mani scorre il potere di una conoscenza antica, capace di cambiare per sempre l’avvenire delle persone che ama e della nazione stessa. Età di lettura: da 12 anni.

Pagine:254

Editore: Dialoghi

Acquista qui

Voto: 4/5

Recensione:

Se all’inizio tutti quei termini in giapponese non avevano alcun senso poche pagine dopo tra illustrazioni e spiegazioni ogni cosa va al suo posto e seppur con un po’ di difficoltà sono riuscita a leggere e apprezzare questo libro. Un inizio semplice e introduttivo, le ultime 100 pagine si snodano in una storia molto più contorta di quanto apparisse inizialmente.

Piacevole la scrittura, semplice e senza troppe descrizioni, Matteo ci fornisce tutte le informazioni necessarie a capire la sua storia fatta non solo di tradizioni ma di amore e anche tradimenti.

Con un finale da lasciare a bocca aperta chiunque si aggiudica come una delle prime letture del mese a cui ho dato 4 stelle. Un lieve abbassamento della votazione dovuto ad alcuni punti più lenti della narrazione e vari momenti che non mi hanno convinto al cento per cento nei dialoghi.

Nel complesso posso assicurarvi che si tratta di una lettura molto particolare, fresca e piacevole.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...