Buon pomeriggio cari lettori! Eccomi qui finalmente a parlarvi di un libro diverso dal solito, ovvero “Rifiorire: perché una vita non basta” di Diamante Giorgese.

Trama:

RIFIORIRE – PERCHÉ UNA SOLA VITA NON BASTA

Raccolta illustrata di frasi per chi almeno una volta ha amato e perso. Da portare ovunque nelle giornate di pioggia, per imparare a rifiorire a ogni alba. Perché nessun dolore è mai troppo forte da non poter rifiorire.

Più di 500 frasi da leggere ogni giorno, una dopo l’altra per accorgersi della forza presente in ognuno di noi, o sfogliando casualmente, per trovare l’ispirazione per affrontare la giornata con nuova energia. Perché se una storia d’amore finisce, non significa che finisce anche l’amore.

ATTENZIONE!!! Al suo interno potresti trovare una storia vera. Potresti trovare la tua storia.

Prezzo: 16 euro 
Pagine: 500
Voto: 3,5/5

All’interno, un test psicologico sulla tua propensione alla dipendenza affettiva, perché nessuno debba più vivere relazioni tossiche.

DALL’AUTRICE:
Ho il brutto vizio di spiegare le mie opere.
Questa volta non voglio farlo.
Questa volta, l’unica cosa che voglio dire è: vivila.
Vivi queste parole. Goditele. Falle tue.
Te le sto donando e anche se lo sembrano, no, non lo sono. Non sono solo parole.
C’è una storia dietro, c’è una vita, c’è un dolore che io, oggi, ho bisogno di condividere.
Grazie di averlo scelto e di custodirlo tra le tue mani.
Abbiamo tutti bisogno di qualcuno che prenda il nostro dolore per mano.
Spero di poterlo fare di rimando, con questo libro, per te.

Se mai dovessi chiedertelo, sì, tutto questo è una storia vera, vera come i sogni, vera come i ricordi, vera come il bene, il male e l’amore. Perché, in fondo, scegli tu cosa rendere reale.




Recensione:



Perché così poche stelle in un libro che merita molto? Purtroppo ho avuto modo di leggerlo in formato digitale e perde tutta la sua bellezza e unicità. In digitale sembra vedere un profilo instagram più o meno originali e si perde quel tocco unico che a mio parere permette la copia cartacea. 


Purtroppo non sempre il formato digitale è alleato, soprattutto di un impaginazione ed editing così accurato. 


A far scendere il mio giudizio non è stato ovviamente sono una questione estetica ma a volte anche di contenuto che a volte zoppica e cade nei soliti cliché, frasi trite e ritrite che spesso formuliamo noi stessi.


Non è un problema solo di Diamante Giorgese ma di tutti coloro i quali cercano di trasmettere con le frasi o le suddette instapoet che dopo aver cavalcato l’onda con alcuni nomi che saltano all’occhio, il resto viene un po’ trascinato a fondo. 


Consiglio di leggerlo a pezzi, una frase al giorno, senza affrettarvi, io personalmente spesso cercavo di utilizzarle come “buongiorno”, al mattino prendevo il kobo e ne leggevo una per poi iniziare la giornata. 


Come aveva anche annunciato la trama è vero, ci si rispecchia molto nelle sue parole, con estrema facilità anche, alternando momenti di spensierati ricordi ad altri dolorosi. 


L’idea in sé del libro ammetto che è stata originale. Nel complesso un libro da tenere sempre a portata di mano per ricucire le ferite, per strappare un sorriso e un abbraccio nel momento del bisogno. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...