Buongiorno cari lettori! Oggi parliamo di “Trenta giorni per innamorarsi” di Licia Righi. 


Trama:

Annie non crede più nell’amore, quello con la A maiuscola, in grado di farle battere forte il cuore. Ma grazie a quell’impicciona della sua amica, viene coinvolta in un nuovo programma televisivo, un reality show dove ragazzi e ragazze, rigorosamente single, possono incontrarsi e conoscersi attraverso la convivenza forzata, ma anche grazie a prove a cui vengono regolarmente sottoposti.
La ragazza sarà costretta ad accantonare le sue riserve e mettersi in gioco, perché in ballo ci sono il suo cuore e la sua felicità, e chissà che proprio quel reality non diventi l’occasione per scoprire un lato di lei che forse neppure credeva di avere.
Alessandro è un atleta professionista, con il fisico di un dio greco e una forte personalità, eppure, non è ancora riuscito a trovare una ragazza in grado di fargli perdere completamente la testa e capace di accettare il suo sport, che lo porta spesso in giro e lontano dagli affetti.

È possibile innamorarsi di un perfetto sconosciuto?
Per scoprirlo, non vi resta che aspettare trenta giorni… sarà uno show a rivelarlo…

«Si alza di scatto, si dirige verso lo scaffale della libreria e ripone con cura il libro che stava leggendo. La raggiungo senza fare rumore e quando si volta, la sorprendo intrappolandola con il mio corpo. Ancora una volta cerca una via di fuga, ma io la blocco con le braccia che mi costringo ad appoggiare sul ripiano alle sue spalle per non toccarla. Il suo profumo mi si insinua nelle narici e il mio amichetto si agita nel costume. Fortuna che c’è l’asciugamano a coprirmi…»


Pagine: 347
Prezzo: 19,00 euro cartaceo
2,99 euro ebook
Voto: 4 e mezzo/5


Recensione:


Il titolo diceva moltissimo e vi posso dire che già dalle prime pagine è stata una lettura fresca e scorrevole. E’ una delle letture che definisco “da ombrellone”. 


Senza molte pretese il libro si fa leggere, la storia seppur articolata è molto scorrevole. Devo fare davvero i miei complimenti all’autrice che è riuscita a creare una storia interessante basandosi sul formato da programma televisivo “trash”. 


Se da questo avete paura di ritrovarvi in una storia trash, state sbagliando di grosso.  I primi capitoli sono introduttivi, forse un po’ lenti, ma è più che normale essendo la presentazione di tutti i personaggi che si vedranno susseguire nella storia. E’ stata una scelta accurata e studiata, dando in pasto ai lettori tutte le informazioni subito così che, durante la lettura il lettore potesse godersi appieno questa vicenda. 


I nostri protagonisti, Annalisa e Alessandro non si conoscevano al di fuori del programma, cercano la loro anima gemella, ma le videocamere sempre in agguato e che seguono ogni loro passo non rende molto facile la loro conoscenza. 


Seppur la storia gira attorno a questi due personaggi, Licia è stata in grado di sviluppare e rendere ben caratterizzati anche i personaggi secondari. 


Quando parlavo di scorrevolezza mi riferivo soprattutto all’uso davvero ottimo dei dialoghi, che non sono stati per nulla banali, anzi tutto il contrario. 


Infine posso dire che il romanzo che ha creato l’autrice è stato davvero una boccata d’aria fresca, mi ha lasciato molto, seppur avevo iniziato la lettura senza troppe pretese. 


Una lettura da ombrellone che non vi pentirete di leggere!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...