Buongiorno cari lettori, oggi una nuova recensione di un romanzo di un’autrice emergente che mi ha dato del filo da torcere. Ho iniziato e mollato questo libro diverse volte, perché? Penso non fosse il momento giusto per leggerlo. Il libro in questione è “Come il sole di mezzanotte” di Liliana Onori che ringrazio sia per la copia digitale sia per la pazienza che ha avuto per aspettare questa recensione che sembrava essere finita nel dimenticatoio.


Nell’Irlanda di fine ottocento la contessina Anna Delarey torna a casa dopo aver concluso il college. Non conosce l’amore, ma sa cosa vuole: non permetterà a nessuno, nemmeno a sua madre, di farle accettare un matrimonio combinato. Sogna un uomo da amare, al di là delle convenzioni sociali e, quando incontra Julian, il bel marinaio, è amore assoluto in grado di illuminare ogni cosa, come il sole di mezzanotte. Anna e Julian sono certi che il loro sentimento potrà superare qualsiasi pregiudizio, ma il destino è in agguato e Anna si troverà di fronte ad una scelta: rimanere ancorata a un passato che non può più tornare oppure faticosamente, coraggiosamente, lottare per il proprio futuro.

Liliana Onori, l’autrice, è al suo secondo romanzo. “La prima volta che ho preso la penna in mano – confessa – ho capito che da quel momento l’unica cosa che avrei voluto fare era scrivere.

Lunghezza stampa: 277
Editore:
 Librosì Edizioni (12 giugno 2015)
Formato: Kindle e Cartaceo 
Prezzi rispettivi : Gratuito per i clienti Amazon Unlimited

  •  o 0,99 centesimi, o copertina flessibile 15,00 euro
  • Voto: 🌟🌟🌟🌟



Citazione preferita: L’amore trova il modo per tutto.

Il romanzo mi ha dato non pochi problemi, non è stata colpa dell’autrice o della trama o per la sintassi è stato più un blocco mentale, un mio problema. Non mi era mai successo e a parlarne quasi me ne vergogno, ho iniziato a leggere questo romanzo dopo il primo libro letto dell’autrice “Ritornare a casa” vi lascio il link per la recensione. https://opinio-nerd.blogspot.com/2019/09/ritornare-casa-di-liliana-onori.html

Subito dopo ho iniziato a leggere questo romanzo e sono rimasta ferma a pagina trentacinque per settimane e settimane, leggevo la pagina, la rileggevo, non mi entrava niente in testa. 
Ho allora messo da parte il romanzo, sono andata avanti con le letture e qualche giorno fa l’ho ripreso, iniziato tutto da capo e terminato in una giornata. 

Come il sole di mezzanotte è il primo libro di una duologia, il seguito si intitola “Ci pensa il cielo”, penso sia la mia prossima lettura.

La storia narra di una contessina, Anna che dopo la sua preclusione in un college torna a casa, e ha una vita infelice, la madre che organizza un matrimonio combinato, lei che ancora non conosce l’amore. Poi d’un tratto, come una stella cadente appare Julian, lui è il primo amore, quello che non si dimentica così facilmente. Si incontreranno, si ameranno di nascosto.

Dal primo libro letto dell’autrice ho notato con piacere un miglioramento soprattutto a livello di caratterizzazione dei personaggi, infatti non sono solo Anna e Julian ad essere caratterizzati a dovere ma anche altri personaggi come William, Camille…

Lo stile di Liliana è molto semplice, accattivante, è riuscita a farmi immergere in un vero e proprio romanzo d’amore in pieno 800.

La trama all’inizio mi è sembrata molto lineare tanto da farmi pensare a come si sarebbero svolti i fatti durante la narrazione e perché n o, farmi immaginare anche l’epilogo, ma Liliana è stata così brava da bluffarci e cambiare le carte in tavola. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...