Buongiorno a tutti cari lettori. Oggi vi parlo di un libro in gara sul sito bookabook che consiglio vivamente di acquistare, vi lascio la trama di “If I were here” di Simona Ulbar e la mia recensione.



Certi legami sono destinati a durare per sempre, il loro è uno di questi.
Alex e Morgan sono gemelle identiche, ma i loro caratteri non potrebbero essere più diversi.
Il tempo le ha allontanate sempre di più, ma è il destino a porle davanti alla prova più difficile.
Quando la prima scompare misteriosamente, tocca a Morgan, la più fragile delle due, superare i suoi limiti e partire alla ricerca della metà mancante del suo cuore, Alex.
La strada per arrivare alla verità la porta a viaggiare per chilometri, per poi scoprire che nulla è come credeva che fosse. La realtà è come uno schiaffo in pieno viso.
Una ricerca difficile e toccante che la spinge persino a fingersi sua sorella, così diversa da lei.
La storia di un amore senza confini, di una sorella disposta a tutto pur di salvare la sua compagna di vita.





Prezzo: Copertina flessibile 14,00 euro
E.-book 6,99 euro
Voto: 🌟🌟🌟🌠🌠
Perché ho scritto questo libro?

Ho sempre avuto il sogno di riuscire a trasmettere qualcosa con le mie parole. Ho scritto If I were you in un periodo non particolarmente facile per me, come a voler costruire una nuova realtà, lontana dalle difficoltà e i mille pensieri. Ogni parola conserva tutte le emozioni provate durante la stesura di questa storia, testimonianza indelebile di un momento così importante per la mia esistenza. Ho sentito la necessità di scrivere per sentirmi libera.


Citazione preferita: Mi sentivo come una a cui avevano appena tagliato un braccio, incompleta. Perché io, senza lei, ero un po’ meno me.

La scrittura di Simona mi ha ricordato molto la mia di qualche anno fa, mi piaceva inserire all’inizio del capitolo una citazione che racchiudesse il significato del capitolo. Ho sorriso a leggere quelle citazioni, sono le stesse che avrei messo anche io. Dietro a una semplice frase c’è un lavoro non indifferente, devi leggerle tutte, trovare quella adatta a ispirarti il capitolo o a racchiuderlo.

La storia di Simona è basata su due sorelle gemelle, uguali fisicamente ma con diversi atteggiamenti. Alex e Morgan sono sin da piccole inseparabili ma con il tempo qualcosa cambia, quel filo invisibile che le univa sembrava ormai rotto e le due estremità si allontanavano secondo dopo secondo. 

Alex è la sorella più estroversa, popolare, ben voluta da tutti; Morgan introversa, pochissimi amici e l’amore per la lettura. Posso dire con certezza che mi sono rispecchiata molte volte durante la lettura nelle scelte, pensieri e azioni di Morgan.

Quando Alex scompare nel nulla, senza lasciare traccia qualcosa in Morgan e nella sua famiglia si rompe. Morgan dovrà raccogliere i cocci dei suoi ricordi con Alex e chiedersi il motivo di quella partenza, sappiamo però che tutti i gemelli hanno come un sesto senso e per questo alla giovane ragazza qualcosa non le quadra. 

Inizia a chiedere aiuto per cercare la sorella e le scoperte che fa pagina dopo pagina lasciano il lettore senza parole, un continuo “non me lo aspettavo, e ora?” 

Morgan finirà per dubitare di chi ha attorno, di chi ama. Lotterà con le unghie e con i denti per ritrovare sua sorella ma non posso dirvi altro, altrimenti rovinerei la sorpresa a tutti.

Lo stile di Simona è molto semplice, scorrevole, moderno, introduce diversi strumenti che possono servire al lettore per leggere il romanzo sotto diversi punti di vista ogni volta che lo si legge, permettendo varie interpretazioni. 


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...