“La fuga non è mai un punto d’arrivo, è sempre e soltanto un rinvio.”


 Buongiorno Readers! Oggi parleremo de “La settima onda” di Daniel Glattauer, edito Feltrinelli. Questo romanzo è il sequel di “Le ho mai raccontato del vento del Nord”.


Lascio la trama di entrambi:


Le ho mai raccontato del vento del nord trama:

Un’email all’indirizzo sbagliato e tra due perfetti sconosciuti scatta la scintilla. Come in una favola moderna, dopo aver superato l’impaccio iniziale, tra Emmi Rothner – 34 anni, sposa e madre irreprensibile dei due figli del marito – e Leo Leike – psicolinguista reduce dall’ennesimo fallimento sentimentale – si instaura un’amicizia giocosa, segnata dalla complicità e da stoccate di ironia reciproca, e destinata ben presto a evolvere in un sentimento ben più potente, che rischia di travolgere entrambi. Romanzo d’amore epistolare dell’era Internet, “Le ho mai raccontato del vento del Nord” descrive la nascita di un legame intenso, di una relazione che coppia non è, ma lo diventa virtualmente. Un rapporto di questo tipo potrà mai sopravvivere a un vero incontro?


La settima onda Trama:
Emmi e Leo: per chi ancora non li conosce, sono i protagonisti di un amore virtuale appassionante, che ha vissuto ogni sorta di emozione, a parte quella dell’incontro vero. Sì, perché dopo quasi due anni, Leo ha deciso di tagliare definitivamente i ponti con Emmi e partire per Boston, per ricominciare una nuova vita. Emmi non si dà però per vinta, e riesce nell’impresa di riallacciare i rapporti con Leo. Mentre lei è ancora felicemente sposata con Bernhard, per Leo in nove mesi le cose sono cambiate, eccome: in America ha conosciuto Pamela e finalmente ha iniziato la storia d’amore che ha sempre sognato. Si sa, però, l’apparenza inganna. Ritornano le schermaglie via e-mail che hanno tenuto col fiato sospeso i lettori di “Le ho mai raccontato del vento del Nord”, e anche stavolta promettono scintille.


Traduttore: L. Basiglini
Editore: Feltrinelli
Anno edizione: 2013
Formato: Tascabile
In commercio dal: 9 gennaio 2013
Pagine: 191 pagine
Prezzo: 9,00 euro
Voto: 🌟🌟🌟🌟,🌠/5

#MyopinioNerd
Se nel primo libro troviamo una relazione solo virtuale con lo scambio da parte dei due protagonisti email per evadere dalla semplice routine, nel secondo ci addentriamo nella storia amorosa che pian piano diventa sempre più reale, con ostacoli e problemi che ne derivano da dover affrontare nel mondo reale.
Daniel Glattauer è riuscito con un romanzo epistolare a non farmi staccare lo sguardo dal libro che sono riuscita a terminare in un pomeriggio per la sua capacità magnetica di attirare il lettore e la scorrevolezza della storia. La trama nonostante all’inizio mi fosse sembrata semplice e un po’ banale mi ha stregata, mi ha fatto vivere insieme ai personaggi. Le ultime pagine mi hanno conquistata un sacco, la spiegazione del significato della settima onda e il continuo tira e molla tra Leo e Emmi.
Pensavo di imbattermi in un mattone come #scrivimi ancora, invece mi sono dovuta ricredere leggendo il volume.
Personalmente ho letto prima questo romanzo per via della promozione Feltrinelli e successivamente ho acquistato il primo libro, a mio parere leggendo solo “La settima onda” è tutto chiaro, ma è un punto in più leggendo anche il primo volume.

•E voi lo avete letto? 
•Avete mai letto niente dell’autore?

Alla prossima #MyopinioNerd

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...